08/02/2018
17:00 - 18:30

Presentazione del volume in Galleria Sabauda, terzo piano

Ingressso gratuito fino a esaurimento posti

L’edizione del volume di studi dedicato agli argenti di Marengo, uno dei più importanti ritrovamenti archeologici piemontesi, avvenuto nel 1928, costituisce un ulteriore importante contributo al percorso di valorizzazione che ha interessato il complesso e che ha portato nel 2013 l’inaugurazione di  una nuova sezione espositiva nel Museo di Antichità.

Maria Elisa Micheli presenta il  volume, curato da Egle Micheletto e Marica Venturino,  che esce  a ottanta anni dalla prima pubblicazione (1937)  di Goffredo Bendinelli, e rappresenta la tappa conclusiva di un lungo progetto di studi, di ricerche e di analisi su messo a punto dalla Soprintendenza già ai Beni Archeologici del Piemonte e realizzato tra il 2012 e il 2017 grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Nonostante i temi e le problematiche storico-artistiche affrontate da Bendinelli mantengano per molti versi la loro attualità, il taglio di questo volume differisce molto da quello della prima edizione, essendo aggiornato con gli attuali indirizzi di studio e ricerca, caratterizzato da un’impostazione multidisciplinare, supportato da analisi archeometriche di dettaglio e potendo beneficiare di una bibliografia generale e specifica che dagli anni trenta del secolo scorso è andata via via arricchendosi sul piano quantitativo e qualitativo.

Accanto agli studi sui reperti, nel volume trovano posto la cronistoria del progetto, la storia dei restauri e degli allestimenti museali del Tesoro a ottanta anni dalla sua scoperta, i resoconti scientifici delle recenti analisi archeometriche e il catalogo complessivo dei reperti, corredato da immagini, misure e bibliografia.