12/06/2020 - 31/12/2020
Tutto il giorno

La natura è protagonista nei paesaggi di Giuseppe Pietro Bagetti che ornaro l’Appartamento del Re al piano terreno del Palazzo Reale di Torino. L’artista li dipinse circa 200 anni fa utilizzando la tecnica dell’acquerello, che gli permise di riprodurre i colori del mondo naturale con raffinate sfumature. Che cosa accadrebbe, se provassimo a chiedere in prestito alla stessa natura alcune di quelle tinte?

È possibile trovare i “pigmenti” (le sostanze colorate) anche tra le semplici erbe e le spezie che si usano in cucina. Se le mescoliamo con l’acqua o le sfreghiamo sulla carta, ci restituiranno diverse tonalità, ma ad apprezzarle non saranno solo gli occhi: potremo infatti scoprire tanti aromi differenti ed esplorare con il tatto i granelli o le piccole foglie. Possiamo persino assaggiarne il sapore e sentire il rumore che fanno tra le dita. Siete pronti a dipingere con tutti sensi?

Scopri di più sugli acquerelli di Bagetti, scarica la scheda_Paesaggi ad acquerello di Bagetti

Stampa il disegno del paesaggio Ponte dei Preti coloring page_Bagetti_Il ponte dei preti

Stampa il disegno del paesaggio Sera. Colline coloring page_Bagetti_Sera, colline

Ora segui le istruzioni

Sono tanti gli ingredienti naturali che puoi usare per dipingere. Qui te ne mostriamo alcuni che si possono trovare facilmente in cucina.

Per dipingere con le spezie aggiungi un cucchiaino della polvere scelta in un piccolo contenitore con poca acqua e mescola bene.

Per dipingere con , tisane e infusi dovrai immergere le essenze nell’acqua bollente e attendere che si raffreddino per usarle come acquerelli.

Bevande come il vino e il caffè sono già pronte all’uso, ti basterà intingere il pennello!

Puoi usare anche le foglie delle piante aromatiche per dipingere: ti basterà strofinarle energicamente sul foglio, oltre a sprigionare un buon profumo, coloreranno la pagina di un bellissimo verde.

Quando i campioni di colore saranno pronti, potrai procedere con la realizzazione del tuo paesaggio. Puoi dipingere il panorama che osservi dalla tua finestra, inventare un paesaggio immaginario o stampare uno dei disegni da colorare ispirati agli acquerelli di Bagetti che trovi a questo link.