14/02/2018
17:00 - 18:00

VISITE GUIDATE TEMATICHE OGNI MERCOLEDI ALLE 17.00

Gli ambienti e le collezioni, i personaggi e le storie… tanti percorsi diversi per conoscere da vicino lo straordinario patrimonio dei Musei Reali. Ogni settimana, un approfondimento legato al tema mensile scelto dal MiBACT, a febbraio #giochidarte ma anche amore per ricordare San Valentino e Carnevale. Le visite, della durata di 60 minuti circa, sono comprese nel costo del biglietto e non richiedono prenotazione.

 

Mercoledì 7 febbraio in Armeria Reale, con Stefania Spinazzola

Il gioco delle armi – visita guidata

Una “cavalcata” tra scudi, lance e preziose armature negli scenografici spazi dell’Armeria, per rivivere duelli e tornei cavallereschi attraverso il gioco e l’esercizio all’arte della guerra.

 

Mercoledì 14 febbraio a Palazzo Reale, con Valeria Amalfitano

Nozze regali/regali di nozze – visita guidata

Nel giorno di San Valentino Palazzo Reale propone un percorso “sentimentale” attraverso le sale di rappresentanza e l’Armeria. Negli ambienti fulcro politico del potere sabaudo affiorano tracce dei legami matrimoniali della dinastia, testimoniati da preziosi doni di nozze.

 

Mercoledì 21 febbraio in Galleria Sabauda, con Serena Manfredi

Lieve come un giocovisita guidata

La rappresentazione della Vanità della vita umana offre al pittore fiammingo Jan Brueghel il Giovane l’occasione per raffigurare un’incredibile varietà di giochi e divertimenti: non soltanto tavola reale e carte, racchette e guantoni, pedine e palloni, ma anche maschere e strumenti musicali, acrobazie e giochi di strada. Scopriamo così un mondo di svaghi, antichi o ancora attuali, senza dimenticare il significato simbolico che ciascuno di essi racchiude.

 

Mercoledì 28 febbraio al Museo di Antichità, con Federica Pepi

Al museo per gioco: navia au capita (testa o croce)? – visita guidata

Scriveva l’imperatore Augusto: Mio caro Tiberio … durante la cena abbiamo giocato come dei vecchi … Si gettavano i dadi e ogni volta che ciascuno di noi otteneva il colpo del cane oppure il sei, aggiungeva alla posta in gioco un denario per ogni dado e chi faceva il colpo di Venere prendeva tutto. In verità, al tempo dei romani, i giochi d’azzardo erano consentiti solo durante i Saturnali, ma di nascosto, tutti giocavano a dadi (aleae), ad ossicini (tali), a testa o croce (navia aut capita), a pari e dispari (par aut impar). Il viaggio alla scoperta dei giochi del passato parte dall’antica Roma per arrivare agli scacchi e alle scacchiere del Piemonte medievale.

 

ATTIVITA’ PER FAMIGLIE

Martedì 13 febbraio in Museo di Antichità – ore 16,30

Un pomeriggio da romano: vivi con noi il carnevale archeologico!

Per un giorno, lascia perdere i travestimenti e trasformati in un antico romano, calandoti pienamente nella vita quotidiana di 2000 anni fa! Puoi vestirti a casa o farti aiutare dall’archeologo in museo. Se sei un bambino, porta un bel lenzuolo bianco, se sei una bambina, del tessuto colorato, un nastro e delle spille.

 

Attività a pagamento (consigliata dai cinque anni di età): euro 5,00 a bambino con ingresso gratuito per sé e per un accompagnatore.

Informazioni e prenotazioni: mr-to.edu@beniculturali.it

 

Sabato 17 febbraio al Museo di Antichità – ore 16,30

Al museo per gioco: il tempo delle noci

Viaggio alla scoperta di giochi e giocattoli del passato più antico: dai poppatoi, agli astragali (tali) e alle pedine (calculi) romani fino agli scacchi e alle scacchiere del Piemonte medievale. Al percorso di visita si alternerà la sperimentazione di antichi giochi di fortuna e di abilità nei quali saranno coinvolti bambini e adulti.

Attività a pagamento (consigliata dai cinque anni di età): euro 5,00 a bambino con ingresso gratuito per sé e per un accompagnatore.

Informazioni e prenotazioni: mr-to.edu@beniculturali.it