Dai Fenici ai Romani: gusti e preferenze alimentari in Sardegna - Musei Reali di Torino
13/06/2018
17:30 - 18:30

Sala conferenze dei Musei Reali – Museo di Antichità, con Elisa Panero e Patrizia Petitti

Il riesame dei manufatti ceramici provenienti dagli scavi promossi da re Carlo Albero a Tharros costituisce il pretesto per un viaggio nelle produzioni ceramiche circolanti in Sardegna tra l’età punica e la prima età imperiale. Alcuni approfondimenti sulla funzione di specifiche forme vascolari rappresentano, inoltre, il presupposto per indagare gusti e preferenze alimentari (e non solo) risalendo “ad assaggio” fino all’età fenicia e alla cultura nuragica.

Ingresso gratuito, fino a esaurimento posti, da corso Regina Margherita 105.

 

Elisa Panero è curatore delle collezioni archeologiche e numismatiche dei Musei Reali di Torino. Ha preso parte e coordinato numerose campagne di scavo e di ricognizione, fra le quali si segnalano quelle di Nora (Cagliari), Cartagine (Tunisia) e Gortina (Creta). È autrice di numerosi saggi e monografie: La città romana in Piemonte: realtà e simbologia della Forma Urbis nella Cisalpina occidentale (2000), Insediamenti celtici e romani in una terra di confine (2003), La Maalga e i porti punici di Cartagine (2008) e Monumenti del potere nell’area alpina occidentale. Dalla tarda età repubblicana alla prima età imperiale (2010).

Patrizia Petitti dal 2010 è in ruolo presso il Museo di Antichità, ora Musei Reali di Torino, dove collabora all’allestimento di esposizioni permanenti e temporanee e si occupa di progettazione, organizzazione e realizzazione di attività educative e di eventi. Archeologa, da libera professionista ha condotto anche attività di scavo e di catalogazione e studio di materiali archeologici. È autrice di testi scientifici e divulgativi. Dal 2014 è Coordinatore regionale ICOM-Italia per il Piemonte e la Valle d’Aosta.