È arrivata una nave carica di…
11/08/2021 - 09/01/2022
Tutto il giorno

Posta a soli tre giorni di distanza dall’Egitto e favorita dai venti, Cipro commercia via mare fin dalla Preistoria. L’isola è un vero e proprio centro di traffici e scambi, dove nel tempo si incrociano mercanti di provenienti da tutti i paesi del Mediterraneo.

Vuoi scoprire i commerci di Cipro e creare la tua flotta di imbarcazioni mercantili?

Segui il tutorial!

Ti serviranno:

  • 20 noci circa
  • Pasta di sale oppure pongo o altro materiale modellabile
  • Bastoncini di legno per spiedini e stuzzicadenti
  • Una o più stampe del pdf delle bandiere (formato A4) SCARICA L’IMMAGINE
  • Una o più stampe del pdf delle merci (formato A5) SCARICA L’IMMAGINE
  • Una stampa dell’Isola di Cipro SCARICA L’IMMAGINE
  • Polistirolo/tappi di sughero
  • Colla/scotch

1. Con l’aiuto di un adulto, apriamo a metà le noci e svuotiamole.

2. Creiamo la pasta di sale unendo una tazzina di sale, fino a due di farina e 1 di acqua tiepida. Se volete ottenere un bel colore giallo, aggiungete della curcuma, ma se preferite potete utilizzare del pongo o qualsiasi altro materiale modellabile che avete a disposizione.

3. Riempiamo le noci con la pasta di sale.

4. Ritagliamo le vele seguendo i quadratini colorati, ogni vela deve misurare ca. 5×5 cm

5. Infiliamo gli spiedini nelle vele e poi nella pasta di sale, verso la parte appuntita della noce e più o meno al suo centro.

6. Prendiamo dei bastoncini più piccoli e, dopo averle ritagliate, incolliamo le icone delle merci e infiliamoli nella pasta di sale in senso contrario rispetto alla vela.

7. Prendiamo la stampa dell’isola di Cipro e tagliamola seguendo le coste.

8. Tagliamo il polistirolo della stessa forma dell’isola e incolliamoci sopra quella di carta.

Le nostre barchette sono pronte per la prova in acqua!!

 

 

Nella nostra flotta, le imbarcazioni di Cipro hanno un TORO sulla vela e trasportano LINGOTTI DI RAME dalla tipica forma “a pelle di bue”, OLIO DI OLIVA, LEGNAME, profumi prodotti con OLIO DI MANDORLE ed essenza di ROSE.

Le imbarcazioni dell’Egitto hanno sulla vela l’OCCHIO DI HORUS, che protegge la navigazione, e trasportano GRANO.

Il grano prodotto in Egitto era commerciato anche dai Fenici, che avevano a Cipro città e porti. Le loro imbarcazioni hanno sulla vela il simbolo della dea TANIT. I Fenici erano noti soprattutto per la produzione e il commercio del VETRO.

Rodi commerciava soprattutto VINO, trasportato in anfore con specifici e riconoscibili marchi; sulla vela mettiamo HELIOS, il sole, il dio più venerato sull’isola, raffigurato nel celebre COLOSSO. Quanto vino riuscirà a trasportare la tua imbarcazione?

Olio e PROFUMI erano commerciati anche dai Greci micenei all’interno di piccole giare a staffa. Sulla loro vela mettiamo simbolicamente l’immagine di un elmo.

Da Creta, infine, arrivavano dei grandi vasi, le HYDRIE DI HADRA, molto diffuse nelle tombe degli egiziani di Alessandria che vivevano a Cipro. Un vero intreccio di culture!!! Sulla vela delle imbarcazioni cretesi, il simbolo non può essere altro che il MINOTAURO!

SCARICA IL PDF COMPLETO DEL TUTORIAL