07/10/2019
17:00 - 19:00

Uno sguardo documentario sui più antichi archivi pubblici e privati

In occasione di questo primo appuntamento del corso di formazione Il mare antico. Popoli, storie, culture sarà inaugurata la mostra correlata.

Sala conferenze del Museo di Antichità. Ingresso gratuito da Corso Regina Margherita, 105

Intervengono Elena Devecchi e Stefano De Martino

Oltre due secoli di scavi archeologici in Mesopotamia hanno portato alla luce centinaia di migliaia di tavolette cuneiformi che documentano i più svariati aspetti della storia politica, culturale e sociale del Vicino Oriente antico. I Musei Reali di Torino – Museo di Antichità ospitano la più ricca collezione italiana di antichità vicino-orientali, un patrimonio davvero unico nel panorama museale italiano. La parte più consistente della collezione è rappresentata da circa 800 tavolette in argilla con iscrizioni cuneiformi, per lo più testi di archivio datati alla III dinastia di Ur (2110-2003 a.C.) e provenienti dalle antiche città Umma e Puzriš-Dagan (Iraq meridionale), ma anche risalenti all’epoca paleobabilonese (XVIII-XVII sec. a.C.).

Introduce Enrica Pagella, Direttore dei Musei Reali di Torino con Elisa Panero, Curatore delle collezioni archeologiche e numismatiche, per una sintesi sulle Collezioni di scultura romana dei Musei Reali.