Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo potenzia la promozione dei Musei Italiani sui social: ad ogni mese è dedicato un tema, scelto sulla base della stagione, dell’attualità, dei fenomeni di costume, degli eventi di risalto nazionale e internazionale oppure traendo ispirazione dai capolavori del nostro patrimonio.
Sui canali social del Ministero e dei singoli Musei viene dato spazio per tutto il mese ad alcune opere capofila trasformate in locandine digitali, con il claim “Cerca le opere nei musei e condividile”.
I visitatori sono invitati a una vera e propria caccia al tesoro digitale, muniti di smartphone o macchina fotografica, andando alla ricerca del tema proposto in dipinti, sculture, vasi figurati, arazzi e affreschi delle epoche più diverse.
Tutti possono condividere le proprie foto con l’hashtag #novembrealmuseo e invadere i social con opere da tutta Italia, seguendo un filo rosso che unisce, nella bellezza, le straordinarie collezioni dei Musei Italiani.

Il tema per il mese di novembre è #follianellarte, la campagna social che celebra genio, arte e follia nelle collezioni degli oltre 420 musei statali. Anime dannate per sempre o più semplicemente in preda alla follia amorosa come l’Orlando Innamorato al Palazzo Ducale di Sassuolo, la pazzia suicida di Ofelia dipinta da Gioacchino Toma alla Galleria Nazionale della Puglia o quella scolpita da Arturo Martini a Brera. L’invito, come sempre, è quello di coinvolgere i visitatori di tutti i  musei, parchi archeologici e luoghi della cultura italiani in un collettivo reportage fotografico delle collezioni artistiche per condividerle sui social con l’hashtag #follianellarte e #novembrealmuseo.

In occasione di #novembrealmuseo, i Musei Reali di Torino propongono una serie di visite guidate a tema #follianellarte. Le visite, della durata di 60 minuti circa, sono comprese nel costo del biglietto e non richiedono prenotazione. Per ulteriori informazioni consulta la pagina Eventi.