ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Cioccolatiera

Torino è per tradizione la città del cioccolato. I Savoia non potevano, naturalmente, sottrarsi al fascino della dolce bevanda, servita calda in eleganti servizi di porcellana nei salotti di Palazzo Reale. Fra i numerosi utensili delle Cucine Reali, sono tuttora conservate alcune cioccolatiere in rame che la servitù utilizzava per far bollire il cioccolato. A differenza della caffettiera con cui condivide la forma cilindrica, la cioccolatiera si presenta forata sulla sommità per introdurvi un frullino (o mulinello) con cui rimescolare la bevanda. Una volta preparata, la cioccolata calda veniva in seguito travasata entro sontuose cioccolatiere in argento di cui il Palazzo Reale conserva ancora interessanti esemplari.


Cioccolatiera

Datazione
1850 – 1880 circa
Oggetto
Cioccolatiera
Dove si trova
Palazzo Reale, piano interrato, Cucine Reali, Sala dell'impiattamento
MAGGIORI DETTAGLI

TI POTREBBE INTERESSARE

Manifattura piemontese
Cestino di vimini per piatti
Manifattura piemontese
Manifattura di Baccarat, Parigi
Bicchiere
Manifattura di Baccarat, Parigi
Ditta Caligaris e Piacenza
Stufa
Ditta Caligaris e Piacenza
Pesciera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Giuseppe Borrani
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Pietro Massa
Gabinetto Cinese
Pietro Massa
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Francesco Ladatte Pietro Piffetti
Gabinetto del Segreto Maneggio degli Affari di Stato
Pietro Piffetti
Francesco Ladatte
Orologio Cartel da parete
Francesco Ladatte
Francesco De Mura
Storia di Enea e Didone
Francesco De Mura
Vincenzo Vela
Statua di Carlo Alberto
Vincenzo Vela
Jacopo Negretti detto Palma il Giovane
Battaglia di San Quintino
Jacopo Negretti detto Palma il Giovane
Giuseppe Pietro Bagetti
MRT_Palazzo Reale_Giuseppe Pietro Bagetti_Veduta della Sacra di San Michele_3545
La Sacra di San Michele
Giuseppe Pietro Bagetti

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.