ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Elmo da parata di Umberto I

Augusto Castellani
Ambito Italia centrale

L’uso dell’alluminio, materiale assai raro a quest’epoca, si adatta bene ad un copricapo da parata per via della sua leggerezza. La decorazione comprende diversi elementi in oro realizzati da Augusto Castellani, membro della famosa famiglia di orafi e collezionisti attivi a Roma tra il 1814 e il 1930. L’elmo è ornato da due borchie con testa leonina, dorate a foglia, sulle quali si innesta una corona di ghiande e foglie di quercia, pianta simbolo di coraggio e forza. Le foglie, finemente cesellate, sono riprodotte in modo naturalistico con la caratteristica forma dentata.  Al centro è posta la croce sabauda sormontata da una stella lavorata in oro con minuscoli grani tondeggianti. La base presenta una serie di formelle che danno vita a palmette e tulipani stilizzati, motivi che si ripetono nel cimiero sormontato da un’aquila con le ali spiegate.  L’elmo è appartenuto al re Umberto e proviene dalla casa di Margherita di Savoia a Bordighera: fu trasferito nell’Armeria Reale per volere di Vittorio Emanuele III nel 1926.


Elmo da parata di Umberto I di Savoia

Datazione
1880-1890
Oggetto
Elmo
Materia e tecnica
Alluminio, oro, ottone sbalzato e dorato a fuoco, cuoio
Dove si trova
Armeria Reale - Rotonda
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.