ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

I figli di Carlo I d’Inghilterra

Anton van Dyck

Il dipinto rappresenta i figli dei sovrani inglesi Carlo I d’Inghilterra e Enrichetta Maria di Francia e fu inviato in dono nel 1635 ai duchi di Savoia Vittorio Amedeo I e Cristina di Francia, per offrire loro un intenso ritratto dei tre nipoti. La piccola Mary di appena quattro anni è al centro della scena, mentre Carlo, il primogenito, rivolge lo sguardo allo spettatore accarezzando la testa del suo cane, un bellissimo setter spaniel, e Giacomo duca di York, di tre anni, stringe tra le mani una mela, probabile simbolo di fecondità. Le pieghe del tappeto, dovute probabilmente ai continui spostamenti dei piccoli modelli, tradiscono la loro impazienza alle lunghe pose davanti al pittore.
Straordinaria appare la capacità del pittore nella resa delle fisionomie e degli abbigliamenti preziosi, della raffinatezza dei pizzi e dei riflessi cangianti delle stoffe, che lo connota come il più importante ritrattista del Seicento presso le corti e le famiglie aristocratiche europee

Datazione
1635
Oggetto
Dipinto
Materia e tecnica
Olio su tela
Dove si trova
Galleria Sabauda - primo piano
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.