ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Madonna con il Bambino e santi

Bernardino Lanino

Trascurando l’obbligo che gli imponeva il contratto di ispirarsi alla pala eseguita da Gerolamo Giovenone nel 1519 per il Duomo di Vercelli, Lanino rilegge in chiave personale la Madonna degli aranci dipinta da Gaudenzio per la chiesa di San Cristoforo a Vercelli. La dolcezza del dialogo di sguardi tra la Madonna e il Bambino, la naturalezza malinconica e assorta dei volti dei santi, e l’utilizzo di un chiaroscuro morbido sono un omaggio al nuovo linguaggio di Gaudenzio Ferrari.
L’opera fu commissionata dalla Comunità di Ternengo per la cappella dei santi Barnaba e Anonio nella chiesa parrocchiale.


Madonna con il Bambino e i santi Antonio Abate, Sebastiano, Rocco e Giovanni Battista

Datazione
1534
Provenienza
Ternengo (BI), chiesa parrocchiale
Oggetto
Dipinto
Materia e tecnica
Tempera su tavola
Dove si trova
Galleria Sabauda - piano terra
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.