Madonna con il Bambino - Musei Reali di Torino%
ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Madonna con il Bambino

Guido di Pietro detto il Beato Angelico

Sembra una principessa orientale, questa Madonna dipinta da Beato Angelico, accomodata su un cuscino rosso tutto ricamato d’oro; coperta da un mantello blu, foderato di verde e bordato d’oro, dalle pieghe morbide ed eleganti, con un gesto delicato sorregge Gesù bambino, che pare fatto di porcellana quanto lei, pettinato coi ricci alla moda dei damerini del ‘400. In questo dipinto, che è il pannello centrale, rimaneggiato, di un polittico, l’Angelico fonde due modi tradizionali ma differenti di ritrarre la Vergine: l’umiltà di Maria, seduta a terra, e la sua regalità, di solito rappresentata da un trono, in questo caso amplificata dall’architettura di una stanza che sembra un tempio antico, arredata sontuosamente, illuminata frontalmente dall’oro – usato a profusione, punzonato e graffito –, nel fondo dalla luce naturale, che entra di striscio da una finestra sulla sinistra. Qui più che altrove, l’Angelico, che era un frate domenicano, il suo nome vero era Giovanni da Fiesole, tenta di mediare tra la pittura più alla moda, che faceva largo uso di oro e ornamentazioni e le novità luminose e prospettiche del Rinascimento.

Datazione
1430-1450
Provenienza
Acquistato nel 1852 presso il Barone Ettore Garriod a Firenze
Oggetto
Dipinto
Materia e tecnica
Tempera grassa su tavola
Dove si trova
Galleria Sabauda - primo piano
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.