ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Psykter di Euthymides

Euthymides

Rara e esclusiva forma di vaso utilizzata durante nei banchetti dall’aristocrazia di Atene tra la fine del VI e gli inizi del V secolo a.C.: pieno di neve o acqua ghiacciata era posto a galleggiare per raffreddarlo nel vino già diluito all’interno di un grande cratere.
La sua unicità è rafforzata dalla presenza su entrambi i lati della firma del pittore Euthymides (ossia “di buon spirito”): artista affermato, si tratta di uno dei protagonisti assoluti tra 525 e 500 a.C. del nuovo stile a figure rosse, che sperimenta la resa di scorcio e l’uso della vernice diluita per esaltare l’anatomia scultorea dei corpi. Su un lato sono rappresentati due lottatori: a sinistra l’eroe Teseo, a destra, identificato da una parola incompleta, Klytios(?). Sul lato opposto, altri due atleti sono raffigurati mentre utilizzano lo strigile, lo strumento ricurvo con il quale ci si detergeva il corpo dopo la gara da sudore e polvere: il nome Faillo identifica il giovane di destra nel celebre atleta di Crotone vincitore per tre volte ai giochi Pitici di Delfi. Tra le gambe di Teseo compare inoltre un commento alla scena: Bravo, sì certo!

 

 

Datazione
510-500 a.C.
Provenienza
Viterbo (probabilmente da Vulci o Bomarzo)
Oggetto
Vaso refrigeratore (psykter)
Materia e tecnica
Ceramica figurata
Dove si trova
Museo di Antichità - Settore collezioni (visitabile su richiesta)
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.