ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Sala da Ballo

Carlo Bellosio
Francesco Gonin
Gabriele Capello
Pelagio Palagi

L’ambiente, in origine occupato da due sale dell’appartamento femminile, è allestito come sala da ballo per volontà di Carlo Alberto. Il progetto è affidato a Pelagio Palagi, che dal 1834 disegna un complesso decorativo di gusto neoclassico ad evocazione di un tempio greco. I lavori si concludono in tempo per i festeggiamenti per le nozze dell’erede al trono Vittorio Emanuele con Maria Adelaide d’Asburgo Lorena, celebrate il 12 aprile 1842.
Il perimetro della sala è scandito da un fregio con danzatrici alla pompeiana e da venti colonne in marmo bianco. Queste sono in parte cave e addossate alle pareti, senza gravare sul pavimento intarsiato dall’ebanista piemontese Gabriele Capello.
Il tema della danza è evocato nella tela al centro del soffitto a cassettoni, in cui le Ore danzano attorno all’allegoria del Tempo davanti al convito degli dei. Su tre lati otto lampadari in cristallo di Boemia si riflettono nelle specchiere, moltiplicando la luce e lo spazio, mentre sul lato verso il cortile i vetri smerigliati e dipinti con bouquet di fiori contribuiscono all’armonia dell’insieme. La loggia per l’orchestra è sostenuta da esili colonne in ghisa, materiale alle prime applicazioni che testimonia l’attenzione sabauda verso le innovazioni tecnologiche.

Datazione
Prima metà del XIX secolo
Oggetto
Sala di rappresentanza
Dove si trova
Palazzo Reale - primo piano - Appartamento di Rappresentanza
MAGGIORI DETTAGLI

TI POTREBBE INTERESSARE

Giuseppe Gaia, Innocente Gaia, Giovanni Fino, Carlo Balbino, Lorenzo Capellaro
Set di posate: coltello, forchetta e cucchiaino in argento
Giuseppe Gaia, Innocente Gaia, Giovanni Fino, Carlo Balbino, Lorenzo Capellaro
Manifattura di Meissen
Zuppiera da tavolo
Manifattura di Meissen
Girarrosto
Manifattura di Vienna
Tazzina e piattino da caffè
Manifattura di Vienna
Manifattura piemontese
Cestino di vimini per piatti
Manifattura piemontese
Manifattura di Baccarat, Parigi
Bicchiere
Manifattura di Baccarat, Parigi
Ditta Caligaris e Piacenza
Stufa
Ditta Caligaris e Piacenza
Pesciera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Pietro Massa
Gabinetto Cinese
Pietro Massa
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Francesco Ladatte Pietro Piffetti
Gabinetto del Segreto Maneggio degli Affari di Stato
Pietro Piffetti

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.