ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Sala degli Staffieri

Amanzio Prelasca
Francesco De Mura
Pelagio Palagi

La seconda anticamera dell’Appartamento di Rappresentanza conserva un prezioso soffitto ligneo seicentesco intagliato e dorato. Al centro è posta una tela di Amanzio Prelasca che raffigura la Virtù incoronata da Pallade e tenente ai piedi incatenata una Chimera. Il programma celebrativo della dinastia continua nelle dodici allegorie di virtù sabaude rappresentate nei dipinti nel fregio: coraggio, benevolenza, fedeltà, devozione, eloquenza, nobiltà d’animo, pudore, prontezza, rigore morale, clemenza, giustizia, pietà. Alle pareti sono appesi otto arazzi che illustrano le storie di Enea e Didone, tessuti tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento dalla Manifattura Reale di Torino: il soggetto segue i bozzetti dipinti dal pittore napoletano Francesco De Mura. Preziosi vasi in porcellana cinese adornano le consolles settecentesche dotate di piano in marmi policromi. L’arredo della sala d’attesa è completato da una serie di sgabelli a tenaglia richiudibili e dal lampadario in cristallo di Boemia disegnato da Pelagio Palagi.

Datazione
Seconda metà del XVII secolo - prima metà del XIX secolo
Oggetto
Sala di rappresentanza
Dove si trova
Palazzo Reale - primo piano - Appartamento di Rappresentanza
MAGGIORI DETTAGLI

TI POTREBBE INTERESSARE

Manifattura piemontese
Cestino di vimini per piatti
Manifattura piemontese
Manifattura di Baccarat, Parigi
Bicchiere
Manifattura di Baccarat, Parigi
Ditta Caligaris e Piacenza
Stufa
Ditta Caligaris e Piacenza
Pesciera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Pietro Massa
Gabinetto Cinese
Pietro Massa
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Francesco Ladatte Pietro Piffetti
Gabinetto del Segreto Maneggio degli Affari di Stato
Pietro Piffetti
Francesco Ladatte
Orologio Cartel da parete
Francesco Ladatte
Francesco De Mura
Storia di Enea e Didone
Francesco De Mura
Vincenzo Vela
Statua di Carlo Alberto
Vincenzo Vela
Jacopo Negretti detto Palma il Giovane
Battaglia di San Quintino
Jacopo Negretti detto Palma il Giovane

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.