ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Sala degli Staffieri

Amanzio Prelasca
Francesco De Mura
Pelagio Palagi

La seconda anticamera dell’Appartamento di Rappresentanza conserva un prezioso soffitto ligneo seicentesco intagliato e dorato. Al centro è posta una tela di Amanzio Prelasca che raffigura la Virtù incoronata da Pallade e tenente ai piedi incatenata una Chimera. Il programma celebrativo della dinastia continua nelle dodici allegorie di virtù sabaude rappresentate nei dipinti nel fregio: coraggio, benevolenza, fedeltà, devozione, eloquenza, nobiltà d’animo, pudore, prontezza, rigore morale, clemenza, giustizia, pietà. Alle pareti sono appesi otto arazzi che illustrano le storie di Enea e Didone, tessuti tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento dalla Manifattura Reale di Torino: il soggetto segue i bozzetti dipinti dal pittore napoletano Francesco De Mura. Preziosi vasi in porcellana cinese adornano le consolles settecentesche dotate di piano in marmi policromi. L’arredo della sala d’attesa è completato da una serie di sgabelli a tenaglia richiudibili e dal lampadario in cristallo di Boemia disegnato da Pelagio Palagi.

Datazione
Seconda metà del XVII secolo - prima metà del XIX secolo
Oggetto
Sala di rappresentanza
Dove si trova
Palazzo Reale - primo piano - Appartamento di Rappresentanza
MAGGIORI DETTAGLI

TI POTREBBE INTERESSARE

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.