ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Sala del Trono

Gabriele Capello
Jan Miel
Pelagio Palagi
Ambito piemontese

La sala del trono del re è il fulcro cerimoniale e politico del Palazzo Reale, a cui si accede attraversando tre anticamere. L’ambiente, precedentemente sala di parata della regina, dal 1831 è destinato al trono di Carlo Alberto e utilizzato per gli incontri ufficiali. Il progetto della sala, di gusto classicheggiante, si deve al bolognese Pelagio Palagi, «pittore preposto alla decorazione dei Reali palazzi».
Il soffitto in legno intagliato e dorato risale alla fase decorativa originaria del Palazzo: completato nel 1662, ospita nell’ovale centrale Il trionfo della Pace, del fiammingo Jan Miel.
Insieme all’oro il colore prevalente è il rosso, simbolo di nobiltà e potere, impiegato per i velluti del trono e del baldacchino e per i rivestimenti delle pareti. Questi sono ornati dallo scudo sabaudo e dal monogramma “CA”, in riferimento al sovrano.
La seduta del re, decorata da teste di leone e dalla corona reale, è circondata da una balaustra lignea settecentesca che separa lo spazio destinato al re da quello dei sudditi. Il prestigio dell’ambiente è enfatizzato dalla grande luminosità, dovuta alla presenza di una coppia di lampadari in cristallo di Boemia la cui luce è moltiplicata dai riflessi delle specchiere laterali.

Datazione
Seconda metà del XVII secolo - prima metà del XIX secolo
Oggetto
Sala di rappresentanza
Dove si trova
Palazzo Reale - primo piano - Appartamento di Rappresentanza
MAGGIORI DETTAGLI

TI POTREBBE INTERESSARE

Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Pietro Massa
Gabinetto Cinese
Pietro Massa
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Francesco Ladatte Pietro Piffetti
Gabinetto del Segreto Maneggio degli Affari di Stato
Pietro Piffetti
Francesco Ladatte
Orologio Cartel da parete
Francesco Ladatte
Francesco De Mura
Storia di Enea e Didone
Francesco De Mura
Vincenzo Vela
Statua di Carlo Alberto
Vincenzo Vela
Jacopo Negretti detto Palma il Giovane
Battaglia di San Quintino
Jacopo Negretti detto Palma il Giovane
Giuseppe Pietro Bagetti
MRT_Palazzo Reale_Giuseppe Pietro Bagetti_Veduta della Sacra di San Michele_3545
La Sacra di San Michele
Giuseppe Pietro Bagetti
Amanzio Prelasca Francesco De Mura Pelagio Palagi
Sala degli Staffieri
Pelagio Palagi
Pelagio Palagi
Sacra Famiglia con san Giovannino
Pelagio Palagi
Domenico Ferri Paolo Emilio Morgari Santo Varni Vincenzo Vela
Scalone d’Onore
Vincenzo Vela
Francesco Hayez
La sete patita dai primi crociati sotto Gerusalemme
Francesco Hayez
Giovanna Garzoni
Ritratto di Carlo Emanuele I di Savoia
Giovanna Garzoni

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.