ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Targa da parata di Enrico II di Francia

Etienne Delaune

Lo scudo proviene dalla collezione del principe Eugenio di Savoia Soissons.
Al centro cinque medaglioni, legati da una banda che prosegue sul bordo, raccontano le vicende di Giugurta, re di Numidia, e del conflitto che lo oppose ai romani (112-105 a.C.). Nella placca più grande, è rappresentata la vittoria di Mario sul re africano. Lo spazio rimanente è occupato da telamoni, figure all’antica, maschere grottesche, trofei d’armi e prigioni. Lunghe iscrizioni in latino spiegano il senso della storia.
Per la sua pregevole fattura, la targa fu a lungo attribuita a Benvenuto Cellini o a Giulio Romano. Più pertinente è invece il rimando ai modelli grafici di Etienne Delaune (1518/1519-1583), che lavorò alla corte di Enrico II di Francia (richiamato sullo scudo dalla mezzaluna, sua insegna), nonché ai modelli propri della cultura manierista italiana.

Datazione
1556-1559 circa
Oggetto
Targa da parata
Materia e tecnica
Ferro cesellato a bassorilievo, brunito, ageminato in oro e argento
Dove si trova
Armeria Reale - Galleria Beaumont
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.