ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Tazzina e piattino da caffè

Manifattura di Vienna

La manifattura di Vienna fu fondata nel 1717 e vi approdarono decoratori e chimici provenienti da Meissen, dove si era prodotta la prima porcellana europea.  La gestione da parte dello Stato assicurò le risorse economiche necessarie, e la successiva scoperta di giacimenti di caolino in Ungheria consentì la produzione di una pasta di qualità migliore. La tazza, dalla tipica forma cosiddetta a cratere, con manico a volute filettato d’oro, fondo oro lucido e decori vari, presenta specchiatura con veduta della Porta Nuova di Vienna vista dall’esterno della città, mentre il piattino offre una formella con la visione della medesima porta ma dall’interno della città, dunque con vivo e completo senso di realtà. La sagoma a cratere è tipica della produzione di Vienna durante il periodo Biedermaier, quando predomina un caratteristico gusto borghese. La pittura di paesaggio è poi molto frequente nel repertorio decorativo della porcellana viennese; i soggetti più rappresentati sono appunto le vedute di Vienna e dintorni, tratte dalle incisioni tardosettecentesche di Carl Schutz, Lorenz Janska e altri.

Datazione
1825 circa
Oggetto
Tazzina e piattino da caffè
Materia e tecnica
Porcellana dipinta e dorata
Dove si trova
Palazzo Reale - piano terra - Appartamento della Regina Elena
MAGGIORI DETTAGLI

TI POTREBBE INTERESSARE

Giuseppe Gaia, Innocente Gaia, Giovanni Fino, Carlo Balbino, Lorenzo Capellaro
Set di posate: coltello, forchetta e cucchiaino in argento
Giuseppe Gaia, Innocente Gaia, Giovanni Fino, Carlo Balbino, Lorenzo Capellaro
Manifattura di Meissen
Zuppiera da tavolo
Manifattura di Meissen
Girarrosto
Manifattura piemontese
Cestino di vimini per piatti
Manifattura piemontese
Manifattura di Baccarat, Parigi
Bicchiere
Manifattura di Baccarat, Parigi
Ditta Caligaris e Piacenza
Stufa
Ditta Caligaris e Piacenza
Pesciera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Giuseppe Borrani
Cioccolatiera
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Pietro Massa
Gabinetto Cinese
Pietro Massa
Claudio Francesco Beaumont Filippo Juvarra Francesco Ladatte Pietro Piffetti
Gabinetto del Segreto Maneggio degli Affari di Stato
Pietro Piffetti
Francesco Ladatte
Orologio Cartel da parete
Francesco Ladatte

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.