ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Theatrum Sabaudiae

Ioannis Blaeu
Ducato di Savoia

Opera voluta da Carlo Emanuele II e terminata dalla vedova Giovanna Maria Battista di Nemours, che la diede alle stampe  presso il celebre stabilimento Blaeu di Amsterdam nel 1682, il Theatrum Sabaudiae, ossia il Teatro degli Stati del Duca di Savoia, raccoglie 145 vedute di città e monumenti in immagini incise su rame a colori. La raccolta comprende dimore, chiese, piante topografiche, vedute a volo d’uccello e prospettiche, ritratti, stemmi, carte geografiche facenti parte del dominio dei Savoia alla fine del XVII secolo. Le tavole furono suddivise in due grandi volumi in folio, corredate da commenti in lingua latina. Il primo tomo comprende Torino, capitale del ducato, e la maggioranza dei siti piemontesi, il secondo i centri del Nizzardo e della Savoia. Si trattò di un progetto volto a celebrare la grandezza dinastica sabauda, indirizzata alle corti d’Europa per presentare il Ducato di Savoia come un potente e grandioso stato. Proprio per la volontà di mostrare ogni luogo ricco di magnificenza le riproduzioni non corrispondono del tutto al vero perché falsate dal desiderio di mostrare immagini più belle e grandiose dei siti reali.


Theatrum Statuum Regiae Celsitudinis Sabaudiae Ducis, Pedemontii Principis, Cypri Regis

Datazione
1682
Oggetto
Volume a stampa
Materia e tecnica
Incisioni su rame a colori
Dove si trova
Biblioteca Reale
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.