ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Tripode

Ambito romano

Il tripode bronzeo, rinvenuto nella zona archeologica di Industria prima del 1745 entro un “pozzo” o camera non meglio identificato, ha un meccanismo di apertura ancora funzionante con gambe incrociate e imperniate in modo da regolarne l’estensione. La decorazione presenta, nella parte inferiore, diversi motivi incisi e ageminati rappresentanti sileni su zampe leonine, sfingi accovacciate al di sopra di un motivo a racemi vegetali, in corrispondenza del punto di massima apertura, e sostegni superiori ornati da tre teorie figurate: partendo d’alto, tre piccoli busti raffiguranti Dioniso, tre vittorie alate sul globo, una serie di sfingi accovacciate. Per ricchezza di decorazione, il pezzo risulta poco documentato ma si tratta sicuramente di un’opera di artigianato di pregio destinato, più che all’utilizzo, alla tesaurizzazione.

Datazione
II secolo d.C. - seconda metà
Oggetto
Sostegno a tre piedi per grandi bacini
Materia e tecnica
Bronzo fuso in più parti e rifinito a freddo, decorato ad agemina e lucidato; appliques in bronzo fuse separatamente entro matrice e rifinite a freddo
Dove si trova
Museo di Antichità - Archeologia del territorio piemontese
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.