ESPLORA LE COLLEZIONI PER:

Veduta dell’antico ponte sul Po a Torino

Bernardo Bellotto

Bellotto, nipote di Canaletto, soggiorna a Torino, alla corte dei Savoia, tra la primavera e l’estate del 1745, durante un viaggio attraverso le più importanti città italiane: Roma, Firenze e Milano. La Veduta dell’antico ponte sul Po raffigura il ponte che connetteva il centro cittadino con la collina. Dopo l’assedio dell’esercito francese del 1706 un pilone era crollato a causa di una piena e una buona parte della struttura era stata mantenuta in opera di carpenteria. La Veduta è animata dal contrasto tra alto e basso, aulico e popolare: su tutto domina, dal Monte, la chiesa dei Cappuccini, ancora con la cupola metallica (che verrà smantellata per fare palle da cannone nel 1801), mentre sotto, dalla penombra, emergono le attività di Borgo Po. Di fronte, la sponda sinistra del fiume, senza argini, la sabbia alta da cui sbuca la cinta di un convento e un gruppo di lavandaie intente a sbiancare i panni.

Datazione
1745
Oggetto
Dipinto
Materia e tecnica
Olio su tela
Dove si trova
Galleria Sabauda - primo piano
MAGGIORI DETTAGLI

ORGANIZZA LA TUA VISITA

I Musei Reali di Torino sono uno dei complessi museali più estesi e più variegati d'Europa e sono pari, per le loro dimensioni e per il valore delle collezioni, alle maggiori residenza reali europee. Sono situati nel cuore della città antica e propongono un itinerario di storia, arte e natura che si snoda attraverso oltre 3 km di passeggiata museale su 30.000 mq di spazi espositivi e di deposito, 7 ettari di giardini, con testimonianze che datano dalla Preistoria all'età moderna.